INSEGNANTI

Selma Chicco Hajdin
Musicista accademica – pianista, Professoressa di pianoforte


Selma Chicco Hajdin

Selma Chicco Hajdin, isolana (Slovenia), inizia gli studi di pianoforte presso la Scuola di musica di Capodistria nella classe della prof.ssa Lilija Kranjec. Per i vari successi conseguiti in diversi campi riceve una speciale borsa studio nazionale e continua nel campo musicale presso l’Accademia di musica di Lubiana sotto la guida della nota pianista slovena, la prof.ssa Dubravka Tomšič Srebotnjak, diplomandosi con il massimo dei voti nel 1995.  Si esibisce con grande successo, sia in qualità di solista che in formazioni cameristiche in Slovenia e all’estero (Italia, Austria, Croazia, Bosnia ed Erzegovina, Macedonia, Estonia). Tra le esibizioni più importanti in Slovenia ricordiamo il recital solistico nella sala piccola della Filarmonia slovena, il concerto in duo pianistico presso la sala grande della Filarmonia slovena, come pure l' esibizione in qualita' di solista con l’ Orchestra sinfonica della RTV slovena. Effetua registrazioni con diversi programmi solistici per la Radio Capodistria, la RTV Lubiana e la RTV Sarajevo. Nel 1992 consegue il 2° premio al Concorso nazionale di musica sloveno ed il 1° premio al Concorso internazionale di Fiume (Croazia). Lo stesso anno consegue il Premio ≫Prešeren≪  per l’ottima esecuzione solistica con l’ Orchestra sinfonica della RTV slovena, riferitole dall' Accademia di musica di Lubiana. Durante gli studi si occupa pure di composizione, ricevendo due premi per diverse composizioni scritte per pianoforte. Frequenta molti corsi di specializzazione tenuti da maestri di fama mondiale. Dal 1995 si dedica intensamente all' insegnamento presso la Scuola di musica di Capodistria e dal 1999 anche presso il Ginnasio artistico di Capodistria. I suoi allievi sono vincitori di oltre 160 premi a concorsi nazionali ed internazionali, tra i quali emergono molti vincitori assoluti. Molti dei suoi allievi continuano con successo gli studi musicali presso le facoltà di musica, sia in Slovenia che all'estero. Tiene regolarmente seminari, laboratori di musica e corsi estivi, nonchè collabora come membro di giuria ai concorsi di pianoforte. E' autrice e traduttrice di articoli professionali riguardanti il pianoforte e l'insegnamento.

Dal 2005 si esibisce in duo con il marito, il violoncellista Antonije Hajdin. Assieme, nel 2012, danno vita all' Accademia musicale estiva a Isola, che ha lo scopo di motivare, educare e promuovere i giovani talenti. Per il contributo eccezionale nel campo musicale ed educativo riceve nell’anno 2013 il riconoscimento nazionale ≫Fran Gerbič≪.

 


Antonije Hajdin
Musicista accademico - violoncellista, Professore di violoncello


Antonije Hajdin
 
Nato a Zagabria nel 1981, si diploma con il massimo dei voti presso l’Accademia di musica di Zagabria nella classe del prof. Andrej Petrač. Come studente meritevole e promettente consegue la borsa studio della città di Zagabria. In qualità di solista si esibisce con l’Orchestra sinfonica di Ragusa, l’Orchestra di fiati militare croata e con l’Orchestra da camera internazionale “Savitra”. Si esibisce in concerto regolarmente come solista o in duo con il pianoforte eseguendo il programma più impegnativo per violoncello. Trascrive la famosa sonata per violino di Tartini ≫Il trillo del diavolo≪ con la difficile cadenza di Kreisler ed e' il primo violoncellista al mondo ad inciderla. I suoi concerti, che fanno piu' di cento in tutto, sono apprezzati dal più vasto pubblico sia in Slovenia che in Croazia, Italia, Austria, Svizzera, Estonia, Svezia e Finlandia.

Con il gruppo Patchwork incide un CD e la musica per il film ≫Ispod crte≪. Con la stessa formazione si esibisce al festival mondiale della Radio – drama ≫Prix Marulić≪ presso l’isola di Lesina. Con il quartetto di free jazz G.A.P incide un CD e partecipa al festival mondiale ≫No Jazz Earwing≪ a Zagabria. Segue corsi di  specializzazione tenuti da violoncellisti di fama mondiale quali Valter Dešpalj, Karoly Botway e David Grigorian. Nel 2006 ottiene, come candidato più prospettivo, una borsa studio in Italia, concludendo il corso di specializzazione dal prof. Enrico Bronzi (primo violoncellista della Scala di Milano e professore del Mozarteum di Salzburg). Dal 2006 al 2009 si distingue come primo violoncellista e membro della direzione artistica dell’orchestra da camera ≫Savitra≪, con la quale nel 2007 interpreta il concerto in Do maggiore di Haydn, presentando cadenze proprie. È vincitore di numerosi premi a concorsi internazionali. Nel 2010 ottiene il primo premio al concorso internazionale di musica ≫Premio città di Padova≪ nella categoria artistica.

Dal 2005 insegna presso la Scuola di musica di Capodistria, Isola e Pirano e presso il Ginnasio artistico di Capodistria. I suoi allievi valgono come ottimi violoncellisti e conseguono finora oltre settanta premi ai concorsi nazionali ed internazionali. Dal 2011 si esibisce con successo pure in qualita' di direttore d' orchestra.
 
È fondatore del Club di scherma Isola, dove lavora dal 2011 come presidente e allenatore dei soci, realizzando l'idea dell' influsso positivo sullo sviluppo della personalita' con la correlazione tra musica e sport. I suoi discepoli conseguono numerose medaglie ai tornei nazionali ed internazionali, a cui partecipa pure da solo. Nel 2016 vince la medaglia d'oro al torneo nazionale sloveno (disciplina spada). Dal 2015 si distingue in qualita' di allenatore duranti i campi estivi pure in Danimarca.